Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

L'Inter E' Campione del MONDO !

Con il Mazembe non c'è partita. Moratti eguaglia il padre. È il cerchio che si chiude. È la fiamma che salda l'Inter di Massimo Moratti a quella di suo papà Angelo. È il traguardo di un percorso cominciato dal presidente nerazzurro 25 anni fa, e sopravvissuto alla deriva di allenatori e giocatori, riemerso da rovesci e tempeste perfette, da investimenti riusciti e non. L'Inter conquista il mondo, quinto titolo di un cavalcata indimenticabile e trentasettesimo trofeo in 102 anni di storia (sono 38 con lo scudetto assegnato a tavolino) e lo fa dopo una finale che sarà piaciuta all'ecumenico Blatter, ma che ha riportato le distanze tra il calcio europeo e quello africano a livello siderale.
Almeno a livello di club. Fatto di cui l'Inter non ha alcuna responsabilità, ma se fino ad ora questo trofeo era stato un affare tra Europa e Sud America un motivo c'era. Milan, Manchester, Barcellona e ora Inter: negli ultimi quattro anni comanda l'Europa. Zanetti alza la coppa, indossa la maglia di Samuel al contrario, la dedica è per l'argentino sbrecciato e infortunato. È la metà dolce della serata, il resto sta come sempre nelle corde dell'Inter. Tredici minuti: tanto i campioni d'Europa impiegano per sgonfiare le roboanti intenzioni dei congolesi. Una carezza di Pandev cercato e trovato da Eto'o, è il primo artiglio sulla Coppa. L'Inter scelta da Benitez è diversa dalla semifinale: Thiago Motta trequartista e Zanetti a centrocampo. Il Mazembe arremba, punge ma non buca. La difesa paga dazio sui movimenti nerazzurri, stordita dal pendolo di Eto'o e dagli incroci Milito-Pandev. Barcolla e cede di schianto al 17': da Zanetti a Eto'o, Kimwaki gli gira pure le spalle come all'oratorio e fratello Samuel non spreca la carineria. Poi festeggia a suo modo. Quindi piuttosto strambo. Solleva due sacchetti di plastica, dentro ci sono bottigliette d'acqua. Vai a capirlo.

Basta, finisce qui. Il resto è Milito che sbaglia tre gol, i primi due in fotocopia in un tête-à-tête con Kidiaba e il terzo di zucca nella ripresa, e l'Inter che tratta il Mazembe come un gatto fa con un gomitolo: si trastulla, gli lascia l'iniziativa convinta giustamente di non potersi fare del male. Il Mazembe si danna l'anima, ma il possesso palla dell'Inter è un gadget di lusso che ancora non si può permettere. «Sono sicuro, arriverà il momento in cui porteremo a casa questa coppa», le speranze di Lamine N'Diaye, il tecnico africano, nascono e muoiono nella calda notte di Abu Dhabi. L'Inter si scrolla di dosso la paura, Milito sbaglia due gol che quello di Madrid avrebbe fatto bendato e con le mani legate dietro la schiena, non c'è partita. La ripresa è una lunga passerella rossa, l'Inter la percorre con l'orgoglio e la calma dei campioni: fuori Thiago Motta dentro Stankovic; fuori Milito dentro Biabiany. È la notte di Benitez, i due impacchettano il terzo gol. Non c'è più storia, è arrivato il momento di scriverla. Ce n'è per tutti, Cambiasso, per esempio: con 22 trofei diventa il più vincente nella storia del calcio argentino, ha passato anche Alfredo Di Stefano. Massimo Moratti si gode lo spettacolo.

Ecco il Video della Partita.


Fonte: lastampa.it
Foto: inter.it

7 comments

  1. Stagione unica ed irripetibile: forse ancora non riusciamo a renderci conto di quanto abbiamo fatto in questo storico e leggendario 2010, indimenticabile.
    Un saluto.

    RispondiElimina
  2. Buone Feste e Felice anno nuovo a forti tinte nerazzurre.
    Auguri ancora.
    Emanuele

    RispondiElimina
  3. CAMPIONI DEL MONDO, nella storia. :)

    Ciao caro, tanti auguri di Buon Natale a te ed i tuoi cari. Passa delle ottime feste.

    Ciao. :)

    LeNny

    RispondiElimina
  4. BUON NATALE! TANTI TANTI AUGURI!
    Sergio
    www.iointerista.com

    RispondiElimina
  5. BUON ANNO A TUTTI RAGAZZI. :)

    RispondiElimina
  6. Buon Anno e Felice Anno nuovo, che possa essere a forti tinte nerazzurre...come il 2010.
    Un caro saluto.
    Emanuele.

    RispondiElimina
  7. Salve, come posso contattarti per proporre uno scambio link?
    grazie

    RispondiElimina